In questo video il dottor Comaggi illustra le buone pratiche per prevenire e curare l’insufficienza venosa, una patologia che interessa un ampio ventaglio di persone e che spesso è ereditaria.

 

Si tratta, in particolare, di un disturbo caratterizzato dall’alterazione della funzionalità valvolare e della forma delle vene.

 

L’insufficienza venosa porta ad una dilatazione del diametro delle vene stesse di alcuni millimetri, il risultato, in questo caso, è un irregolare ritorno venoso.

 

Una delle cause principali la si deve far risalire alla genetica del paziente, l’ereditarietà della patologia è infatti molto frequente e per questo è buona norma effettuare dei controlli per mantenere sotto osservazione la propria condizione di salute.

 

La cura in questo caso deve essere tesa a dare un benessere al paziente che dovrà ricorrere ad un cambiamento del proprio stile di vita: camminare molto e, più in generale, fare attività fisica è molto consigliato perché favorisce il ritorno venoso e una circolazione corretta.

 

Il paziente, per migliorare la propria condizione, dovrà inoltre provvedere a seguire la giusta alimentazione, fare attività fisica ed eventualmente munirsi di calza elastica prescritta dal medico, a questo andrà affiancata la parte di terapie in cui verranno assunti dei farmaci che ripristineranno la parete venosa stessa.