Oggi scopriremo assieme al Dott. Luca Gianaroli, Specialista in Ostetricia e Ginecologia, quali sono le principali tecniche utilizzate dalla medicina della riproduzione, che vengono suddivise in tre livelli.

 

Le tecniche di primo livello sono quelle più semplici, che prevedono che il concepimento avvenga naturalmente all’interno dell’apparato genitale femminile. Le tecniche di secondo livello, invece, prevedono che il momento della fecondazione, in quanto impossibilitato ad esaudirsi come sopra citato, avvenga nei laboratori, mentre il terzo include l’utilizzo di tecniche più sofisticate: si combinano quelle di secondo livello con tecniche di diagnosi genetica e di recupero, come ad esempio il recupero dei gameti maschili con interventi chirurgici.

Nell’iter diagnostico, e molto spesso anche in quello terapeutico della ricerca di figli, uno degli aspetti più importanti a cui i professionisti devono porre molta attenzione è quello di non rompere la routine quotidiana della coppia. Occorre infatti tenere presente che le coppie che si rivolgono a questi centri sono per lo più in giovane età, con svariati impegni lavorativi ed extra, per cui sia il momento diagnostico che il momento terapeutico finiscono per essere concentrati solo in un particolare lasso di tempo che viene messo a disposizione.

Addirittura, per agevolare alcuni pazienti che presentano una conoscenza e una cultura informatica avanzata, caratteristica che si riscontra sempre più spesso nelle coppie molto giovani, sono state messe a punto delle piattaforme per cui si enfatizza l’invio degli esami online, il dialogo via Skype e tutte quelle tecniche messe a punto attraverso l’Information Technology. In questo modo, la visita, il controllo e la presenza alla clinica o alla struttura di riferimento risultano limitate all’indispensabile, sulla base delle indicazioni cliniche e delle informazioni che si sono raccolte in precedenza.

 

Per maggiori informazioni o per la prenotazione del servizio, consulta la sezione “Ginecologia“.









ATTIVITÀ AMBULATORIALI CONVENZIONATE ATTIVITÀ AMBULATORIALI
A PAGAMENTO
ATTIVITÀ DI RICOVERO