L’ospedale Privato Accreditato Quisisana conferma la propria vocazione al costante miglioramento dell’attività assistenziale e dell’efficienza tecnico-scientifica. In quest’ottica, nasce in questi giorni un nuovo servizio specificatamente dedicato alla popolazione femminile, l’Ambulatorio Multidisciplinare per il Trattamento della Menopausa.
Il progetto
Si tratta di un progetto articolato, diretto dal Prof. Gioacchino Mollica, che ha come obiettivo la salute e il benessere della donna, attraverso il coinvolgimento di specialisti che possano, ognuno con la propria competenza, garantire un approccio diagnostico e terapeutico completo. Cambia dunque la prospettiva: non più singoli ambiti di intervento autonomi ma una vera e propria equipe che possa occuparsi in sinergia di tutti gli aspetti interessati.
L’Ambulatorio Multidisciplinare (Check-Up Menopausa) prevede percorsi diagnostici personalizzati, che consentano di affrontare necessità differenti a seconda dell’età, delle abitudini di vita, di eventuali condizioni di rischio specifiche, per rispondere alle problematiche che più frequentemente si presentano in questa particolare epoca della vita femminile .
La menopausa
La menopausa, condizione fisiologica per ogni donna, costituisce una fase della vita in cui molte patologie (ad esempio metaboliche, cardiovascolari, osteoporosi) prima latenti si manifestano, comportando rischi e disagi quotidiani. Le malattie cardiovascolari costituiscono la prima causa di morte nelle donne in postmenopausa e, contrariamente a quanto si ritiene, sono molto più frequenti del carcinoma della mammella.

La prevenzione
Soprattutto il cosiddetto periodo di transizione menopausale costituisce per la donna e il medico una opportunità per scoprire precocemente condizioni di rischio latenti e per prevenire quelle manifestazioni patologiche che frequentemente minano il benessere del mondo femminile.
In questa fase, spesso, la prevenzione può essere attuata anche senza l’utilizzo di farmaci: ottimizzando le abitudini alimentari, mitigando le abitudini voluttuarie, evitando sedentarietà e condizioni stressanti, controllando con regolarità il proprio stato di salute con particolare attenzione alle alterazioni metaboliche, al sovrappeso, agli stati ipertensivi, e poi intervenendo quando necessario con trattamenti farmacologici mirati.
Sotto questo aspetto emerge l’importanza di un approccio multidisciplinare con stretta collaborazione tra ginecologo e altri specialisti.
I disturbi della menopausa
La donna moderna trascorre oltre un terzo della propria vita dopo la menopausa. Le modificazioni ormonali caratteristiche di quest’epoca comportano sempre, anche se in modo diverso da persona a persona, una serie di disturbi talora lievi e passeggeri ma non di rado insopportabili, tanto da minare sensibilmente la qualità di vita.
Vampate, sudorazioni notturne, insonnia, aumento di peso, gonfiori, modificazioni dell’umore, depressione, cefalea, atrofia e secchezza genitale, problemi urinari e cistiti ricorrenti, osteoporosi, sono i disturbi più frequenti e più noti.

Le terapie
La ricerca scientifica in questo settore ha fatto negli ultimi anni notevoli progressi: sono emerse conoscenze più approfondite sui meccanismi responsabili degli stati patologici più importanti e sull’effetto positivo o negativo dei farmaci più in uso.
Alcune acquisizioni scientifiche dello scorso decennio, però, pubblicizzate ed interpretate in modo improprio, lungi dall’offrire maggiore tranquillità e mezzi per curare patologie spesso gravi e invalidanti, hanno seminato invece ingiustificati dubbi ed incertezze anche nella classe medica. La maggiore preoccupazione è emersa nei confronti degli effetti collaterali dei farmaci più importanti: ad esempio, la paura dei tumori al seno per gli ormoni, e quella di un possibile aumento delle fratture del femore o di necrosi della mandibola per alcuni farmaci contro l’osteoporosi. In questo clima di paura e diffidenza che ancora in parte perdura, la maggior parte delle donne sceglie di non fare alcuna terapia o ricorre a soluzioni scarsamente efficaci..
Per ovviare a questo stato di cose le più importanti Società Scientifiche internazionali, oltre a chiarire meglio il significato clinico delle ricerche citate, indicando una corretta interpretazione dei dati, hanno diramato a più riprese precise Linee Guida circa indicazioni, controindicazioni, efficacia, rischi e benefici, vie di somministrazione e durata dei diversi trattamenti utilizzabili nelle varie condizioni patologiche che dovessero presentarsi.
Utilizzando al meglio queste recenti acquisizioni è possibile attuare con appropriatezza, ma soprattutto con serenità, molte procedure terapeutiche utili e prive di rischi senza rinunciare ai grandi benefici che da esse derivano.

Il Ceck-Up Menopausa
Programma di prevenzione personalizzato con percorsi sequenziali multidisciplinari:
1. Inquadramento clinico generale e individuazione di eventuali fattori di rischio (cardiovascolari, endocrino-metabolici, oncologici)
2. Inquadramento clinico dei disturbi specifici della menopausa
• sindrome climaterica
• osteoporosi menopausale
• disturbi urinari
• disturbi sessuali
3. Indagini di laboratorio e strumentali mirate.
4. Consulenze specialistiche.
5. Terapie personalizzate riguardo a indicazioni, controindicazioni, durata e tipo di trattamento
6. Sorveglianza delle terapie e della evoluzione clinica
Formazione e informazione
Oltre all’attività assistenziale, verranno predisposti momenti di informazione rivolti alla popolazione interessata, con incontri dedicati a temi di interesse pratico e divulgativo.
Il miglior modo per rassicurare e ridare fiducia alle Pazienti è quello di renderle partecipi delle acquisizioni scientifiche alle quali si fa riferimento e del percorso diagnostico e terapeutico utilizzabile nelle varie forme patologiche.









ATTIVITÀ AMBULATORIALI CONVENZIONATE ATTIVITÀ AMBULATORIALI
A PAGAMENTO
ATTIVITÀ DI RICOVERO