Si è svolta sabato 16 settembre la cerimonia inaugurale del nuovo Poliambulatorio Quisisana in Viale Cavour 128.

Tra gli ospiti, l’on. Paola Boldrini, il sindaco Tiziano Tagliani, che ha esordito in merito all’iter di risanamento dei locali, reduci da un’importante opera di riqualificazione strutturale ed architettonica, complimentandosi per il «bell’esempio di collaborazione tra pubblico e privato», il questore Antonio Sbordone, l’Ing. Riccardo Maiarelli Vicepresidente di Confindustria Emilia, e il vicario generale di Sua Eccellenza il Vescovo della Diocesi di Ferrara e Comacchio, monsignor Massimo Manservisi.

A fare gli onori di casa, il Presidente Dott. Giorgio Piacentini, che ha presentato le novità, tra cui i nuovi ambulatori a disposizione, già attivi dallo scorso 15 giugno, in cui si coprono specialità quali agopuntura, angiologia, cardiologia, chirurgia generale, chirurgia plastica, dermatologia, diabetologia, diagnostica endoscopica, diagnostica ecografica, dietologia, endocrinologia, fisiatria e fisioterapia, gastroenterologia, ginecologia, igiene e medicina preventiva, medicina estetica, medicina interna, medicina legale, nefrologia, neurologia, oculistica, ortopedia, otorinolaringoiatria, pediatria, pneumologia, psicologia e psicoterapia, reumatologia e urologia.

Di enorme rilievo, inoltre, le competenze introdotte nella parte di chirurgia ambulatoriale, con anestesiologia, chirurgia generale, chirurgia plastica e medicina estetica, chirurgia vascolare, dermatologia, endoscopia digestiva, medicina fisica e riabilitazione, oculistica, otorinolaringoiatria, ortopedia, ginecologia, otorinolaringoiatria, reumatologia, urologia. Il settore privato «è obbligato ad investire» - commenta Piacentini - «guardandoci intorno vediamo che dall’estero ci portano via le eccellenze nazionali, come è accaduto con il luminare dei trapianti dell’ospedale di Bologna che si trasferirà negli Emirati Arabi. Noi desideriamo che il cittadino ferrarese possa curarsi, e bene, nella nostra città. Il futuro della sanità sarà con la gente che cercherà sempre più qualità: questo vogliamo offrire ai ferraresi. Vogliamo che restino a curarsi a Ferrara, in una struttura eccellente come questa».

A seguire, l’intervento del Direttore Sanitario Dott.ssa Elisabetta Cinchini: «Oggi diamo visibilità a un poliambulatorio che, siamo convinti, sarà un valore aggiunto alla cura. Si parla molto di mission e obiettivi, io preferisco invece sottolineare altri valori come accoglienza, professionalità, competenza, sicurezza e formazione». Una parte delle attività ambulatoriali di Quisisana è accreditata con il Sistema Sanitario Nazionale (SSN) tramite accordi con l’Ausl e una parte è a pagamento.